Sei in » Cronaca
17/07/2017 | 17:37

Continuano senza sosta i controlli della Polizia mirati a contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica o di alterazione dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope.


Continuano senza sosta i controlli


Dal Salento. Puntuali come un orologio svizzero tornano d’estate i controlli della Polizia che, con un numero considerevole di pattuglie, prova scovare gli automobilisti che si mettono al volante alticci o dopo aver assunto sostanze stupefacenti o psicotrope. Così è stato anche nella notte del 16 luglio, quando gli uomini in divisa hanno acceso i riflettori su Lecce, piazza Rizzo e Gallipoli.
  
I numeri parlano chiaro: nel corso del servizio sono 121 conducenti sono stati sottoposti al test di screening per l’assunzione di alcool, con i precursori che ne misurano la presenza nell’aria espirata. Gli automobilisti positivi sono stati sottoposti, come da prassi, alla prova dell’etilometro. Alla fine, in undici sono risultati positivi agli accertamenti: per dieci si è proceduto al ritiro della patente di guida ai fini della sospensione. Ad un neopatentato, invece, è stato contestato l’art. 186 bis senza ritiro della patente per tasso alcolemico inferiore a 0,5 g/l  
  
Tre degli 11 conducenti risultati positivi all’etilometro sono risultati positivi anche ai test di screening degli stupefacenti (per aver assunto cocaina) che, in caso di conferma della positività attraverso le analisi di verifica di laboratorio, verranno denunciati per guida sotto l’influenza di stupefacenti.
  
In totale, sono stati decurtati 135 punti e sono state contestate 9 violazioni al Codice della Strada per patenti scadute di validità e mancata revisione.
  
I controlli sono stati effettuati da 7 operatori della Specialità della Polizia Stradale di Lecce, unitamente a personale delle Volanti della locale Questura e del Commissariato P.S. di Gallipoli e al personale sanitario della Polizia di Stato della Questura di Lecce.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |